Aldo Patriciello: finalmente salvavita obbligatorio entro il 2015

BAldo-Patriciello-Eurodeputato-1ruxelles, febbraio 2014

Dal 2015 ci sarà una nuova svolta nelle auto per il sistema di chiamata immediata eCall. E’ stato approvato dal Parlamento Europeo, e dall’ On. Aldo Patriciello, in prima lettura con 485 voti favorevoli e 151 contrari il sistema di chiamata automatica e gratuita dall’ auto al 112 in caso di incidente stradale. Il Parlamento chiede  che diventi dotazione obbligatoria per tutte le auto nuove entro il 2015 (data posticipabile in caso di problemi per l’industria).

Ogni anno si registrano 28 mila vittime e 1,5 milioni di feriti sulle strade della Ue. In caso di incidenti stradali gravi, il sistema “eCall” di bordo utilizza il numero telefonico 112 per allertare automaticamente i servizi di emergenza. Questo indica la posizione esatta per permettere di raggiungere più rapidamente il luogo dell’incidente, salvare vite umane e ridurre la gravità delle lesioni. Nel disegno di legge, l’ On. Aldo Patriciello insieme  agli altri deputati hanno evidenziato la questione della protezione dei dati per garantire che i veicoli munti di sistema eCall non siano tracciabili o soggetti a un controllo costante. Quando una chiamata di emergenza è inoltrata in seguito a un incidente stradale, i dati automaticamente inviati ai centri di emergenza dovranno essere relativi soltanto ad alcune informazioni come la classe del veicolo, il tipo di carburante utilizzato,la posizione esatta del veicolo, la direzione di viaggio ed il numero di cinture di sicurezza allacciate. Finalmente con questo intervento, maggiore sicurezza sulle strade e soprattutto interventi salvavita più tempestivi.

 

 

 

 

Segui su:

www.patriciello.it

https://www.facebook.com/AldoPatriciello

https://twitter.com/PatricielloAldo

 

 

About Tommaso Morlando

Giornalista pubblicista - Fonda il "Centro studi officina Volturno" nel 2002 e di conseguenza anche il Magazine INFORMARE. In un territorio "difficile" è convinto che attraverso la cultura e l'impegno civico sia possibile testimoniare la legalità contro ecomafie e camorra. Liberi e indipendenti da ogni compromesso personale e partitico. Il nostro scopo è quello di fare corretta e seria informazione, dando voce ai più deboli e alle "eccellenze" dei nostri territori che RESISTONO. Abbiamo una storia ancora tutta da scrivere e da raccontare, ma la faranno i nostri giovani...ormai il seme è germogliato e la buona informazione si sta autodiffondendo.