Al via l’Edizione per le Scuole del Festival dei Diritti Umani di Napoli

LOGO SCHOOL EDITIONIL DIRITTO ALL’ISTRUZIONE: Per una didattica attrattiva, rivolta ai temi della integrazione, inclusione,  crescita sostenibile e intelligente”

Continua il dialogo tra le scuole e il Festival del Cinema dei Diritti Umani per favorire un’ istruzione rivolta ai temi della integrazione, inclusione e crescita sostenibile. Il mezzo di elezione è ovviamente il cinema. Dopo il successo di adesioni registrato nelle edizioni del 2011 e  il 2012, l’iniziativa del Concorso per audiovisivi e critica cinematografica, collegato al Festival del Cinema dei Diritti Umani di Napoli, riparte con la III Edizione del Concorso per opere audiovisive e critica cinematografica “La Scuola per l’Europa, Diritti e Cinema” .

Dal 24 al 28 marzo 2014 gli alunni delle scuole di istruzione secondaria, di I e di II grado, della Regione Campania, che hanno aderito al bando saranno i protagonisti della I Edizione dello  “SCHOOL FESTIVAL del Cinema dei Diritti Umani di Napoli” che vedrà esperti, registi, docenti e soprattutto studenti, animare  luoghi emblematici della Città quali l’Istituto Francese di Cultura, la Città della Scienza di Bagnoli, Castel Capuano, l’Istituto Serra e l’Università degli Studi “Suor Orsola Benincasa”.

I lavori proposti dalle scuole saranno valutati e premiati dalle giurie di esperti: Pino Bertelli, Maria Di Pietro, Eliana Esposito (per la sezione Fotografia); Andrea Bagnale, Ileana Bonadies, Antonio Fiore, (per la sezione Critica cinematografica e locandine); Ciccio Capozzi, Francesca Ferrara, Arturo Lando, Mario Leombruno, Sabrina Innocenti (per la sezione Cortometraggi).

Dispersioni, distanze, differenze, disuguaglianze, diversità, donne, sono le parole chiave della SCHOOL EDITION 2014; argomenti che richiamano alla mente temi di diritti umani come le pari opportunità, l’accoglienza, la pace, la tolleranza, il rispetto degli stili di apprendimento. Le giornate saranno ricche di proiezioni di film, dibattiti, dialoghi e confronto.

Cinque giorni di cinema internazionale e di riflessioni sui temi della scuola moderna, della pace e dei diritti universali, una rassegna senza precedenti per la scuola napoletana e italiana, che si rivolgerà ai protagonisti della didattica e dell’educazione proponendo il cinema come strumento di analisi e obiettivo didattico.

L’iniziativa che l’Associazione École Cinéma propone insieme alla Rete del Festival sono da tempo consolidate e presentate ad Ottobre  come di consueto  a Città della Scienza nell’ambito degli “Smart Education & Technology Days”, sono  patrocinate dal MIUR – Ufficio Scolastico Regionale della Campania – Polo Qualità  e dal Comune di Napoli e si avvale altresì delle seguenti collaborazioni di rilievo internazionale:

  • Institut Français de Naples (Napoli),
  • Associazione Cinema e Diritti (Napoli),
  • Festival «Terra di Cinema» (Tremblay en France),
  • Liceo Suger, St. Denis (Paris),
  • Festival de Cine de Derechos Humanos (Buenos Aires),
  • Human Rights Film Network (Amsterdam)
  • Municipalità di Almirante Brown (Buenos Aires, Argentina)

 

SCHOOL EDITION 2014 è sostenuta dal CENTRO EUROPE DIRECT LUPT della UNIV. FEDERICO II

 

 

Tutti gli appuntamenti del Festival del Cinema dei Diritti Umani di Napoli –SCHOOL EDITION 2014- sono a ingresso gratuito. L’agenda completa della manifestazione è su www.cinenapolidiritti.it e sulla pagina Facebook “Festival del Cinema dei Diritti Umani di Napoli”.

 

About Tommaso Morlando

Giornalista pubblicista - Fonda il "Centro studi officina Volturno" nel 2002 e di conseguenza anche il Magazine INFORMARE. In un territorio "difficile" è convinto che attraverso la cultura e l'impegno civico sia possibile testimoniare la legalità contro ecomafie e camorra. Liberi e indipendenti da ogni compromesso personale e partitico. Il nostro scopo è quello di fare corretta e seria informazione, dando voce ai più deboli e alle "eccellenze" dei nostri territori che RESISTONO. Abbiamo una storia ancora tutta da scrivere e da raccontare, ma la faranno i nostri giovani...ormai il seme è germogliato e la buona informazione si sta autodiffondendo.