Al traguardo il Concorso “YOUNG REPORTERS FOR THE ENVIRONMENT”

Da sx Il pres dei Lions CASERTA REGGIA Salvatore Roberti e il resp della 3^ CIRC Giuseppe Casapulla La dirigente Adele Vairo elogia le tre allieve vincitrici SILVESTRE, NATALE e MUSONECASERTA: HA VINTO IL TRIO SILVESTRE-NATALE-MUSONE COL ‘FUTURO DEL MONDO’

 Grande Giornata ambientalista al Liceo MANZONI in tandem coi LIONS CASERTA REGGIA

 

CASERTA – Neppure spenta l’eco della manifestazione “Scuola-Sport-Società” celebratasi sabato 22 marzo e, al Liceo statale “Manzoni” vivamente diretto da Adele Vairo, mercoledì 26 s’è svolta un’altra incisiva cerimonia declinata in termini eco-ambientalistici. In realtà s’è trattato del ‘Service’ promosso dai Lions Clubs ‘Caserta Reggia’, ‘Real Sito di San Leucio L.T.D.’ e ‘Caserta Vanvitelli’, denominato “Young Reporters for the Environment” (Giovani Reporter per l’Ambiente)

e gestito in fruttuoso connubio con uno staff di validissimi docenti coordinato da Emma Faraldo e di cui han fatto attiva parte Rosa Matrisciano e Guido Guerriero. Nello scorso ottobre, un convegno – che si avvalse degli illuminanti apporti di docenti universitari e di esperti del Cira di Capua – servì a lanciare l’iniziativa, definendone tracciati e obiettivi; il 26 marzo i primi esiti e le connesse gratificazioni a studenti/esse protagonisti. Per la circostanza, densa di impegno civile e culturale, è intervenuto lo “stato maggiore” dei predetti Clubs capitanato da Salvatore Roberti, presidente del “Caserta Reggia”, Guelfo Pisapia, presidente del “Caserta Host”, e Giuseppe Casapulla, responsabile della 3a Circoscrizione Service; presenti nel contempo numerose autorità fra le quali il sindaco Pio Del Gaudio, il col. Venerio Santoro (comandante Scuola Specialisti A.M.) accompagnato dal col. Gaetano Bernardo, il col. Antonio Mongillo (comandante Polizia provinciale) e, in rappresentanza del comandante provinciale del Corpo Forestale, Michele Capasso, il sovrintendente Immacolata Rosolìa. Ad aprire la Giornata la dirigente Vairo, naturalmente, che ha reso omaggio, per il pregevole lavoro svolto in perfetta comunione d’intenti, ad alunni, docenti, dirigenti dei Lions ed ospiti partecipanti. Alle classi IV C e IV O del Liceo scientifico ha rivolto un particolare elogio, annunciando la consegna degli attestati di merito; gli allievi Ninni Edwin Giaccio, Serena Mancini, Caterina Marseglia e Valerio Vozza (della IV C), Antonio Giordano ed Alfonso Mandato sono stati apprezzati per la seconda posizione ex aequo raggiunta. Il plauso maggiore è stato poi riservato a tre studentesse – Gaetana Musone (resp. realizzazione video), Gaia Natale (r.r. articolo) ed Olga Silvestre (r.r. fotografie) – autrici del cd “Quale futuro per l’uomo?” e vincitrici assolute, alle quali, oltre l’attestato, sono state assegnate dal presidente ing. Roberti tre consistenti “borse di studio”. Cerimonia austera, ma oltremodo incisiva, che nella fase finale ha potuto registrare le congratulazioni espresse dal col. Santoro – per le osservate ed importanti testimonianze di autentico amore per la natura e di lucida difesa dell’ambiente di Terra di Lavoro che duramente paga le conseguenze dell’inaudito scempio – ed i fervidi ringraziamenti della dirigente Vairo a tutti, concludendosi con la proiezione dell’eloquente video che ha riproposto fondamentali domande sull’indispensabile azione di bonifica e di recupero, onde ripristinare, nel più breve tempo possibile, gli equilibri uomo-ambiente vitali per la stessa sopravvivenza del genere umano, nelle piccole e nelle grandi sfere, nel casertano e nel globo.

Raffaele Raimondo

 

About Tommaso Morlando

Giornalista pubblicista - Fonda il "Centro studi officina Volturno" nel 2002 e di conseguenza anche il Magazine INFORMARE. In un territorio "difficile" è convinto che attraverso la cultura e l'impegno civico sia possibile testimoniare la legalità contro ecomafie e camorra. Liberi e indipendenti da ogni compromesso personale e partitico. Il nostro scopo è quello di fare corretta e seria informazione, dando voce ai più deboli e alle "eccellenze" dei nostri territori che RESISTONO. Abbiamo una storia ancora tutta da scrivere e da raccontare, ma la faranno i nostri giovani...ormai il seme è germogliato e la buona informazione si sta autodiffondendo.