Aggiornato il catasto degli incendi. Abbiamo tutti i dati fino al2013- commenta Piscopo

images

La Giunta comunale su proposta dell’assessore all’urbanistica Carmine Piscopo ha approvato in via definitiva l’aggiornamento periodico del catasto dei terreni del Comune di Napoli interessati da incendi fino al 2013.
Per tali terreni, individuati nel provvedimento approvato  attraverso le particelle catastali, ai sensi delle leggi vigenti, scatta il divieto di modifica della destinazione da quella preesistente all’incendio per almeno 15 anni e il divieto di costruzione.
La ratio normativa è per evitare che agli incendi, spesso dolosi, segua una attività speculativa. È consentita invece la realizzazione delle sole opere pubbliche finalizzate alla mitigazione ambientale e alla messa in sicurezza delle aree interessate dagli incendi.
“Il Comune di Napoli, è uno dei pochi comuni italiani che aggiorna sistematicamente questo catasto – ha dichiarato l’assessore Piscopo – e con l’approvazione della delibera di oggi si rinnova l’impegno dell’ Amministrazione de Magistris nel contrasto ad  ogni tentativo di speculazione sulle aree a verde della città.