ABA, la terapia per gli autistici

ABA

Nella sede della cooperativa sociale Centro Terapie Tirreno (CTT) di Mondragone, la sobrietà, l’ordine, la cura nei minimi particolari di arredi ed attrezzature, salta subito agli occhi.
Chiediamo al presidente, dott. Giovanni Burrelli di spiegarci meglio di cosa si occupano. «La cooperativa CTT nata nel 2008 si è sempre interessata alla cogestione dei PTRI/BDS – progetti terapeutici riabilitativi individuali legati a budget di salute – ovvero dell’integrazione sociale di persone con disabilità; il rapporto è con l’ASL Caserta e gli Ambiti Territoriali Sociali.  Nel 2015, abbiamo partecipato ad un Bando dell’ASL di Caserta per essere inseriti in un albo di cogestori cui attingere per l’assistenza specialistica di persone autistiche somministrando loro il metodo ABA».
Che cos’è il metodo ABA?
«ABA è l’analisi comportamentale applicata, dall’inglese – applied behavior analysis. In estrema sintesi può dirsi una somministrazione terapeutica in favore di persone, bambini, affetti da autismo. L’autismo, come ben noto, è un disordine evolutivo complesso; la condizione è il risultato di un disturbo neurobiologico su base genetica che ha effetto sulle funzioni cerebrali e interessa lo sviluppo della comunicazione e le capacità di interazione sociale. Attualmente non esiste una cura certa ma, grazie ad interventi educativi-riabilitativi che si svolgono nella nostra struttura, nelle scuole e a domicilio, si può garantire un miglioramento della qualità della vita della persona autistica».
In cosa consiste questo tipo di somministrazione terapeutica?
«L’ABA è la metodica, tra le più accreditate, per venire incontro alle necessità dell’Utente Autistico e dei suoi familiari. I principi e le tecniche ABA possono, in particolare, favorire le abilità sociali quali il linguaggio, il gioco, la comunicazione, la socializzazione, le autonomie personali, le abilità accademiche e correggere i comportamenti problematici quali l’aggressività, l’autolesionismo, le ossessioni.
Gli interventi, in favore degli utenti che ci hanno scelto, vengono effettuati su tutto il territorio della provincia di Caserta. In particolare assistiamo utenti residenti lungo la fascia costiera e nell’alto casertano.
Nel 2016 abbiamo realizzato un Centro ad hoc per l’autismo secondo le più moderne tecniche. Il personale, altamente specializzato e con esperienza qualificata, collabora in equipe costituita da: neuropsichiatri infantili, psicologi, assistenti sociali, infermieri, terapisti della neuro-psicomotricità dell’età evolutiva, logopedisti, educatori professionali, analisti del comportamento “BCBA”, con il compito di supervisione, monitoraggio e valutazione delle terapie, elaborando un programma dettagliato e specifico per singolo paziente».

di Emilio Pagliaro

Tratto da Informare n° 171 Luglio 2017