“Il Jazz italiano per le terre del sisma”: previste quattro giornate estive di solidarietà.

Anche quest’anno il jazz Italiano dimostrerà la propria vicinanza ai territori e alle terre colpite dal terremoto.

Saranno quattro le città coinvolte, in quattro giornate consecutive di concerti: il 31 agosto a Scheggino (PG), il 1° settembre a Camerino (MC), il 2 settembre ad Amatrice (RI), ed infine il 3 settembre a L’Aquila. Oltre settecento i musicisti coinvolti, provenienti da tutta Italia, che parteciperanno, con Io Ci Sono Onlus, alla costruzione del Centro Polifunzionale di Amatrice ed alle successive attività socio-culturali che daranno vita e respiro alla struttura.

Il jazz italiano per L’Aquila è stato il primo capitolo di un percorso importante, che ha visto riversarsi nel capoluogo abruzzese, nel settembre 2015, un fiume di persone appassionate che si sono strette attorno al cuore di una realtà ancora profondamente segnata dal terremoto del 2009. L’anno successivo, il tentativo di organizzare una seconda edizione è stato spazzato via dal terribile sisma che ha messo in ginocchio il centro Italia, il 24 agosto. Tutta l’Italia del jazz, però, non si è persa d’animo, mobilitandosi per dar vita ad un progetto che, alla luce di quanto successo, poteva avere ancora più valore. Il 4 settembre 2016, infatti, l’intera penisola ha partecipato all’evento Il jazz italiano per Amatrice, una maratona nazionale che ha avvicinato e unito i cuori e i luoghi nel grande abbraccio della musica.
L’opera di sensibilizzazione, indirizzata ad accelerare i tempi della ricostruzione delle zone terremotate, continua anche quest’anno con Il Jazz italiano per le terre del sisma. La manifestazione, promossa dal MIBACTMinistero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e dal Comune dell’Aquila-Comitato Perdonanza, sostenuta dalla SIAESocietà Italiana degli Autori ed Editori, in qualità di main sponsor, e organizzata da Associazione I-Jazz, MIDJMusicisti Italiani di Jazz e Casa del Jazz, vede la straordinaria adesione anche dei comuni di Scheggino, Camerino e Amatrice, vera novità della presente edizione.

 

Per il terzo anno il Jazz italiano si mobilita per i territori del Centro Italia colpiti dal terremoto – dichiara il Ministro Dario Franceschini Grazie al prezioso contributo di tutte le realtà che sostengono l’iniziativa, dal 31 agosto migliaia di musicisti si esibiranno nelle strade e sui palchi delle località colpite dal sisma per concludere il 3 settembre con una maratona jazz all’Aquila. Un gesto di solidarietà da parte del mondo dello spettacolo che ha il merito di portare l’attenzione sulle comunità che con grande sacrificio e perseveranza stanno ricostruendo il proprio tessuto vitale.

Pagine ufficiali dell’evento:
italiajazz fbhttps://www.facebook.com/www.italiajazz.it/
italiajazz tw https://twitter.com/ItaliaJazz_it
italiajazz instagramhttps://www.instagram.com/italiajazz.it/
i-jazz fbhttps://www.facebook.com/ijazzitalia/

 

Teresa Lanna

amoreperlarte82@gmail.com

 

About Teresa Lanna

Laureata in "Lingue e Letterature Straniere" nel 2004, nel 2010 ha conseguito la Laurea Magistrale in "Arte Teatro e Cinema" presso l'Università degli Studi di Napoli "L'Orientale". Tra le sue più grandi passioni, l'Arte, la Fotografia, il Cinema, la Letteratura, la Musica e la Poesia. Grande sostenitrice dell'Art.3 della Costituzione Italiana, è da sempre allergica ad ogni tipo di ingiustizia sociale. In vetta alla classifica delle città che ama di più ci sono Napoli e Firenze.