Alla scoperta del centro storico di Napoli con Hermes Turismo

A tutti è capitato di passeggiare per il centro storico di Napoli e constatarne la bellezza, ma forse in pochi conoscono il suo valore storico. Difatti, il centro storico di Napoli, proclamato patrimonio dell’Unesco, affonda le proprie radici nel mondo greco. Per pervenire alla valorizzazione di questa area, l’associazione Hermes-Turismo e BBCC domenica 28 maggio effettuerà con la presenza di una guida, una visita guidata. Il titolo del percorso è: “Scoprire il centro storico dalle mura greche a via Duomo.”

 

Le visite guidate di Hermes- Turismo e BBCC riprendono domenica 28 maggio con un evento dedicato al centro storico di Napoli, patrimonio dell’Unesco: ‘Scoprire il centro storico dalle mura greche a via Duomo’.
Il cuore storico di Napoli registra una continuità di vita che dalla città greca ci conduce, attraverso il filo rosso dei tesori storico-artistici, fino ai giorni nostri. Dalle mura greche di Piazza Bellini inizierà questo viaggio, una piacevole passeggiata nel tempo avvicinandoci alle bellezze disseminate nelle strade del centro: la chiesa di San Pietro a Maiella, Santa Maria alla Pietrasanta e il suo campanile, la chiesa del Purgatorio ad Arco e infine Piazza S. Gaetano, l’agorà della Neapolis greca, dove si potrà ammirare la statua del santo restituita alla città in tutta la sua bellezza dopo il recente restauro.

Una guida autorizzata della regione Campania, accompagnerà i soci Hermes in questo percorso che terminerà a Via Duomo.
Una visita che ha il sapore della riscoperta dei piccoli grandi tesori che sfioriamo probabilmente ogni giorno, per imparare a vederli con nuovi occhi.

Durata: 1,30/2 h circa
L’EVENTO E’ RISERVATO AI SOCI ( è possibile associarsi al momento della visita senza costi aggiunti)

La prenotazione è obbligatoria e va effettuata tramite mail all’indirizzo associazionehermes@tiscali.it, oppure chiamando/sms/whatsapp 3466702606, indicando nominativo, numero partecipati e un recapito telefonico di riferimento.

La quota partecipativa è di 5 euro.

di Mara Parretta

maraparretta@libero.it