A Maddaloni apre l’ Associazione Nazionale Combattenti e Reduci

di Antonio De Falco

MADDALONI (CE) – Apre i battenti la sezione maddalonese dell’Associazione Nazionale Combattenti e Reduci. In realtà l’inaugurazione della sezione è da intendersi più come una rinascita: infatti essa era presente a Maddaloni già nel primo dopoguerra nel 1919, quando, ad opera del capitano e reduce di guerra Alfredo Proia, furono aperte le sezioni dell’Associazione Nazionale Combattenti e Reduci e l’Associazione Nazionale Mutilati ed Invalidi di Guerra (che è tuttora presente in città). A battersi fortemente per la riapertura della sezione maddalonese della nostra associazione è stato il socio Dott. Antonio Cembrola che da un anno partecipa alle nostre iniziative, oltre ad essere membro del “Gruppo Redazione” con il compito di intervistare gli ultimi reduci di guerra della nostra provincia. Il Dott. Cembrola, già socio attivo dell’Associazione Nazionale Mutilati ed Invalidi di Guerra, è stato nominato Commissario di Sezione in data 18 dicembre 2016 su proposta del Presidente della Federazione Provinciale di Caserta, Prof. Salvatore Megna, e del Segretario della Federazione Provinciale di Caserta, Cav. Salvatore Serino, ed approvata da tutto il Consiglio Direttivo. “E’ stato per me un grande onore – ha dichiarato il Commissario Cembrola – ricevere questa nomina, segnale della grande fiducia che ripongono in me il Presidente, il Segretario e tutto il Consiglio Direttivo della Federazione; cercherò di non deludere le giustificate aspettative e spero di riportare in auge la sezione di Maddaloni”. Il giovane Commissario, classe 1990, ha dei doveri impellenti: “Da un lato mi carico di una responsabilità di natura tecnica che ha come obiettivo quello di formare un Consiglio Direttivo di Sezione che dovrà poi ratificare ogni atto della vita associativa, mentre dall’altro c’è il dovere, anche se per me è un piacere, di diffondere i nostri valori, i nostri ideali nel panorama cittadino. A Maddaloni si deve tornare ad onorare il nostro passato e a celebrarlo nel modo più opportuno, con una collaborazione continua ed incondizionata con le altre realtà associative e con l’istituzione comunale”. La sezione maddalonese dell’Ancr è già operativa sul web sia con un indirizzo email che con una pagina Facebook i cui estremi riportiamo di seguito. Per concludere trasmettiamo l’ultima parte dell’intervento del Commissario Cembrola: “La sezione sta già riportando alcune adesioni. Sicuramente, dopo le festività natalizie, inizieremo a muoverci per raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissati. Al popolo maddalonese voglio porgere un appello: la nostra associazione è aperta a chiunque voglia condividere gli ideali associativi, anche se il mio maggiore auspicio è quello di raccogliere consensi tra i giovani, che hanno il dovere e la responsabilità di trasmettere alle future generazioni la memoria di coloro che hanno pagato un alto prezzo per la difesa della nostra bella Italia. Nel salutarvi permettetemi di trasmettere a tutto il popolo maddalonese i più sinceri auguri di Buon Natale e Felice Anno Nuovo da parte di tutta la sezione maddalonese dell’Ancr”.