Inclusione sociale, iniziativa del Partenariato

Il II Piano Sociale Regionale 2016-2018 è pronto da circa un anno e mentre si lavora per la presentazione del I Piano di Zona presso ciascun ambito territoriale su apposita piattaforma regionale a Palazzo Santa Lucia presso la Sala Giunta si è tenuta la riunione del Partenariato Economico Sociale (PES) della Regione Campania presieduto da Lucia Esposito, sulla tematica “Inclusione Sociale”, alla presenza dell’Assessore all’Istruzione e alle Politiche Sociali Lucia Fortini.

L’Assessore Fortini ha illustrato le iniziative da mettere in campo anche a livello nazionale sulle politiche sociali, ribadendo che le risorse comunitarie a disposizione sono sostanziose, ma non sostitutive di quelle dei Comuni ed andranno ad integrare le risorse provenienti dal Fondo Sociale Nazionale per finanziare le attività dei Piani Sociali di Zona attraverso la predisposizione di bandi ad hoc.

I rappresentanti del Partenariato hanno dichiarato la disponibilità a fornire contributi costruttivi e proposte per la definizione degli strumenti operativi, sottolineando la necessità di accelerare i tempi per raggiungere adeguati livelli di spesa.
“La riunione di oggi dimostra ancora una volta che la concertazione con gli attori del Partenariato è indispensabile e proficua. La Giunta ritiene fondamentale l’ascolto del territorio e di tutte le parti coinvolte nel processo di attuazione delle politiche” dichiara con soddisfazione l’Assessore Fortini.

Già nel Piano Sociale regionale 2016/2018 la prima priorità individuata è quella del “Contrasto alla povertà”.

D’altronde il Fondo Nazionale per le Politiche Sociali vincola almeno il 30% delle risorse alle misure di contrasto alla povertà.

Inoltre nel nuovo quadro finanziario relativo alla nuova legge di stabilità, il fondo per la non autosufficienza sarà aumentato di circa 50 milioni e diventerà una misura strutturale.

Vi sono, quindi, le condizioni affinché la Regione svolga un ruolo forte ed efficace in tema di inclusione sociale.

Annamaria La Penna

About Annamaria La Penna

Pedagogista, si occupa di educazione, formazione e ricerca universitaria prevalentemente nell'educazione degli adulti e del Life Long Learning. Assistente Sociale, mediatrice familiare e consulente tecnico esperto in servizio sociale forense, è impegnata nei servizi e nelle politiche sociali dal 2001. Ha collaborato con alcune testate, tra cui Viewpoint, magazine di promozione culturale umbro (dove nasce e si forma) fino a giungere nel 2016 nella grande famiglia di Informare, dove ricopre il ruolo di caporedattore e direttore organizzativo. Iscritta agli Ordini professionali degli Assistenti Sociali e dei Giornalisti Pubblicisti della Campania. Obiettivo personale e professionale: con passione e dedizione, continuare a migliorare in qualsiasi cosa faccia.