Alessandro Zannini presenta a Caianello ” L’Amante di Cristo”.

Si svolgera’ sabato 22 ottobre , a partire dalle ore 20.00, a Caianello , presso il Ristorante Maracuja in via Ceraselle 40, la presentazione del celeberrimo libro ” L’Amante di Cristo” scritto da Alessandro Zannini e pubblicato da Mediterraneo Edizioni di cui l’Autore e’ Direttore Editoriale.

E’ questo il 183o incontro organizzato dal Club Sidicino giunto ormai al suo diciassettesimo anno di attivita’.

” L’Amante di Cristo” e’ ispirato alla vita e alle opere di Mons. Raffaele Nogaro Vescovo Emerito della citta’ di Caserta ed ha costituito la sceneggiatura per una fiction televisiva che sara’ trasmessa nei prossimi mesi.

La narrazione, invero, ruota tutta intorno alle vicende di un alto prelato della chiesa cattolica: le sue innumerevoli battaglie civili, la sollecitazione alla ribellione etica, la formulazione di un magistero della legalità.

Ma L’amante di Cristo è anche un continuo interrogarsi, da parte dell’uomo contemporaneo, sui temi della fede e della trascendenza, i molteplici dubbi che affliggono qualsiasi autentico seguace del Nazareno, sia esso un laico, sia esso un togato. La domanda di comprensione del dolore, il rapporto con Dio, i ritardi della Chiesa di Roma, ma anche le meravigliose novità di Papa Francesco, sono tematiche universali, che investono ogni persona, qualsiasi la latitudine, il credo, la visione politica, l’orientamento sessuale, il colore della pelle, perché la spiritualità appartiene a tutti gli esseri umani.

L’amante di Cristo è un gesto d’Amore soprattutto verso Cristo, l’espressione più alta, più pura e più feconda dell’umanità; in lui s’incarnano i valori che sono alla base della civiltà e che determinano l’autenticità e la grandezza dell’individuo. Ma è anche un gesto d’Amore nei confronti della speranza, quella speranza di ritorno al Vangelo che s’intravvede nelle parole e negli occhi del nuovo Vescovo di Roma.

Con disinvoltura e abilità, pagina dopo pagina, Zannini trascina il lettore verso l’ultima di esse, in una tensione emotiva che non lascia respiro.