Ad Antonio Ventre la Medaglia d’Argento ” Al Merito della Sanita’ Pubblica”

“Assoluto protagonista negli ultimi 50 anni nel campo della sanità pubblica in provincia di Caserta e non solo, si è distinto nello svolgimento della sua attività di gestione delle strutture sanitarie per capacità amministrativa e professionalità.
Grazie al suo impegno molte strutture hanno raggiunto livelli di massima efficienza”.

È questa la motivazione con la quale, ieri mattina all’interno dell’Auditorium del Ministero della Sanità, il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, alla presenza del Ministro della Salute On.le Beatrice Lorenzin, ha conferito al Senatore Avv. Antonio Ventre la Medaglia d’Argento “Al Merito della Sanità Pubblica”.

Accompagnato dal fratello On. Riccardo, il Sen. Ventre ha ottenuto il prestigioso riconoscimento al termine dell’istruttoria congiunta compiuta dagli Uffici del Quirinale e del dicastero sugli incarichi ed sui ruoli rivestiti, sui risultati conseguiti, sugli atti e sulle iniziative da lui promosse nel corso della sua brillante ed intensa attività manageriale e dirigenziale svolta nel campo della sanità pubblica e per la sua crescita in termini di servizi e livelli assistenziali da assicurare all’utenza.

Un percorso lungo diversi anni che ha avuto come testimonial d’eccezione, nell’ambito del riconoscimento dell’onoreficenza repubblicana, l’ex Ministro alla Sanità, Maria Pia Garavaglia, e l’imprenditore casertano Nicola Arnone.

Segretario Generale dell’Ospedale Civile di Caserta e dell’Ospedale dei Pellegrini di Napoli, Tami Ventre é stato anche Direttore Generale dell’ASL Caserta 1, tanto da realizzare l’Unità di terapia intensiva coronarica dell’Ospedale di Piedimonte Matese, Assessore provinciale alla Sanità, Senatore per due legislature e Deputato per altre due, nonché componente delle Commissioni parlamentari Sanità e d’inchiesta sulla P2.