Disagi CTP – Stato di fermo per autobus indisponibili

In merito ai notevoli disagi riscontrati dagli utenti delle linee di trasporto CTP, che collegano alcuni comuni di Napoli e Caserta, abbiamo intervistato Biagio Farullo, responsabile dell’impianto di magazzino CTP di Teverola, il quale ci ha spiegato la situazione in cui verte attualmente l’azienda di trasporto pubblico, confermando un importante deficit finanziario dell’impresa nei confronti dei fornitori e una riunione con la Città Metropolitana di Napoli che si svolgerà il prossimo venerdì 26 Febbraio.

“Siamo in una fase di fermo quasi totale dell’azienda perchè c’è una situazione finanziaria critica: fornitori che vantano crediti soprattutto per quanto riguarda gli autobus, attualmente indisponibili. Non si tratta di uno sciopero”. 

Quanto potrebbe durare questo fermo?

“Venerdì 26 c’è una riunione con la Città metropolitana di Napoli che dovrebbe essere presieduta dal sindaco De Magistris e dai rappresentanti sindacali confederali, dai vertici del sindacato regionale e dagli esponenti della CTP e questo fermo durerà fino almeno a suddetta data, a meno che la nostra dirigenza faccia di tutto per sbloccare questa situazione e rimettere in circolazione gli autobus. Noi dipendenti ci aspettiamo che la Città metropolitana possa assumersi degli impegni e cercare di risolvere la questione attraverso un anticipo della capitalizzazione o altre procedure tecniche che non sono di mia competenza”.

About Fabio Corsaro

Ho 22 anni e da quasi 3 primavere sono giornalista pubblicista. Dirigo la splendida redazione di Informare, di cui faccio parte dai miei teneri 16 anni. Sono laureato presso l’Università di Salerno in Scienze della Comunicazione e, in virtù della specialistica, mi appresto a fare esperienze internazionali (non ricordatelo a mia mamma). Per il resto avanti con un detto che non muore mai... Per aspera ad astra!