Consiglio regionale: approvato il Documento di Economia e Finanza regionale. Giovanni Zannini: “Le linee guida del Documento sono in perfetta coerenza con gli impegni presi in campagna elettorale”

Napoli, 22 dicembre – Il consiglio regionale della Campania, presieduto da Rosa D’Amelio, ha approvato a maggioranza il Documento di Economia e Finanza Regionale (su 44 votanti, 29 favorevoli e 15 contrari), aprendo così, l’esame del Bilancio regionale per i prossimi tre anni. Il Consiglio ha affrontato la discussione sul DEFR durante tutta la mattinata, dalle 10 alle 13. Sul DEFR è stata presentata la relazione dell’On. Giovanni Zannini, Presidente del gruppo consigliare centro democratico – scelta civica, il quale ha sottolineato l’importanza di alcuni obiettivi fondamentali come la semplificazione e riduzione termini procedimenti con il superamento di ogni livello di intermediazione impropria, eliminazione di norme pleonastiche e di enti inutili, la lotta alla povertà, una maggiore attenzione sull’offerta formativa e l’istruzione, potenziamento dei servizi di assistenza territoriale per gli anziani e i disabili, i PSR (Programma di sviluppo rurale) che metterà a disposizione oltre 1,8 miliardi di euro di risorse pubbliche attivando investimenti complessivi per circa 3 miliardi, lotta alla criminalità organizzata attraverso il finanziamento di strumentazioni tecnologiche funzionali al controllo del territorio, bonifica dei siti oggetto di sanzione comunitaria.
“Il Piano sociale regionale è un segnale fondamentale per il territorio che investe sulle fasce deboli – ha sottolineato il capogruppo di Cd-Sc Giovanni Zannini – a favore degli anziani e dei disabili, inoltre ci sono forti segnali a favore della sicurezza con la implementazione delle strutture tecnologiche per il controllo del territorio, e a favore delle forze dell’ordine ed oltre la bonifica permanente dei siti indicati dalle autorità comunitarie”.

 

di Ada Marcella Panetta

foto di Valentina Panetta