3 punti come l’oro. Higuain firma una vittoria a denti stretti. Ora il Napoli è 3° e la vetta non è poi così lontana…

2014-11-09_19-22-04Con la sofferenza nel cuore e la voglia matta di certificare la continuità dei risultati su un campo difficile come quello di Firenze, il Napoli colleziona l’ottavo risultato utile consecutivo in campionato (5V, 3N) e guadagna un familiare terzo posto, piazzandosi a meno 4 dalla Roma e a meno 7 dalla Juventus. La vetta non è così lontano ma neppure così vicina da fare pensieri inebrianti che rischiano di offuscare solamente gli obiettivi prossimi e principali. Le prestazioni di questa squadra lasciano però ben sperare: il gol di Higuain è frutto di fatiche e una ruota che gira finalmente dalla parte giusta e il salvataggio decisivo di Koulibaly quasi sulla linea di porta al tiro di Pasqual ne è il palese esempio.

E’ stata una una partita affrontata a denti stretti e questi 3 punti valgono come l’oro. La giornata di campionato, inoltre, è stata favorevole agli azzurri: infatti, delle prime dieci in classifica solo Roma e Juventus hanno vinto, quindi il Napoli ha guadagnato 2 punti su tutte e 3 sulla Lazio, unica perdente di questa top ten.

E’ una squadra il Napoli che è ritornata a giocare con grande consapevolezza dei propri2014-11-09_19-22-21 mezzi, regalando gioie e spettacolo. In una partita avvincente, in cui la Fiorentina ha dato del filo da torcere, gli uomini di Benitez hanno saputo resistere agli attacchi della Viola e saputo prima offendere e poi contrattaccare al termine della gara quando il risultato andava difeso.

La nota stonata è rappresentata da un Insigne dolorante. Si teme un lungo stop. Oggi saranno fatti ulteriori accertamenti circa le condizioni del suo ginocchio.

Ora c’è la pausa per ricaricare le energie. Al ritorno c’è il Cagliari in casa. Le squadre di Zeman sono imprevedibili e per questo Benitez dovrà curare la partita nei minimi particolari. Le speranze però non mancano, il Napoli è tornato a dar fiducia e la città ora pretende che si vada avanti per questa strada.

Fabio Corsaro

About Fabio Corsaro

Ho 22 anni e da quasi 3 primavere sono giornalista pubblicista. Dirigo la splendida redazione di Informare, di cui faccio parte dai miei teneri 16 anni. Sono laureato presso l’Università di Salerno in Scienze della Comunicazione e, in virtù della specialistica, mi appresto a fare esperienze internazionali (non ricordatelo a mia mamma). Per il resto avanti con un detto che non muore mai... Per aspera ad astra!