Templates by BIGtheme NET

Paglia ( FLI) chiede una task force al Governo per l’emergenza tumori in provincia di Caserta

Print Friendly

 L’on. Gianfranco Paglia prende immediatamente posizione sui dati allarmanti pubblicati dall’istituto oncologico Pascale di Napoli che evidenziano uno smisurato aumento delle morti per tumori  nelle province di Napoli e Caserta. ” Non è possibile – afferma il deputato di FLI – giocare impunemente con la pelle dei cittadini. Apprendo, tristemente, che i dati Dell’istituto oncologico, danno nella provincia di Caserta, un aumento, dal 1998 ad oggi, di tumori per più del 30%. Questo studio sarà oggetto di una mia immediata interrogazione parlamentare che presenterò ai ministri dell’Ambiente e degli Interni. Penso che sia opportuno pretendere una immediata bonifica del nostro territorio disastrato dallo sversamento dei rifiuti tossici e da una pessima politica dello smaltimento dei rifiuti ordinari. Questo, per tutelare la salute dei cittadini della provincia che di sicuro non sono “italiani di serie b”. È fondamentale reperire urgentemente dei fondi per sanare questa piaga letale per la nostra provincia. D’altra parte chiederò – continua l’on. Paglia – al ministro degli Interni che istituisca una task force per scoprire quanto prima, non solo i responsabili di un simile scempio che ha distrutto una delle province più belle d’Italia ma, anche i mandanti, ovvero quegl’ imprenditori ed enti che, spesso, attraverso organizzazioni criminali hanno distrutto Terra di Lavoro. Non credo – conclude- che una simile catastrofe si sia potuta verificare senza la complicità di alcuni amministratori abituati ad operare in quella zona grigia della politica in cui le regole della civile democrazia non vengono mai rispettate. Tutta questa gente, in nome della richiesta di legalità che i casertani chiedono a gran voce, va individuata e punita con durezza.”

Fabio Corsaro

Sono nato e cresciuto professionalmente tra le mura di questa redazione che ha avuto sin da subito l'odore di casa. Ho cominciato a 16 anni a dare adito alla passione per la scrittura e voce alla scrupolosa sete di conoscenza e curiosità attraverso il fascino della carta stampata. Oggi ho 20 anni, sono un laureando alla Facoltà di Scienze della Comunicazione presso l'Università di Salerno, da oltre un anno giornalista pubblicista e da qualche mese direttore di Informare: credo che le passioni che ci portiamo dentro debbano essere coltivate fino in fondo, dando loro la forma del sacrificio e della concretezza. Inoltre, credo che tutto, compreso gli uomini, possa essere soggetto a pratiche di miglioramento: ad maiora semper!

Social Widgets powered by AB-WebLog.com.