Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al nostro mensile, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Officina Volturno

Officina Volturno

iorgio Napolitano inaugura domani 16 Maggio a Tunisi la mostra “Omaggio a Maurizio Valenzi”

Giorgio Napolitano inaugura domani 16 Maggio a Tunisi la mostra “Omaggio a Maurizio Valenzi” anteprima della grande esposizione che la Fondazione Valenzi e l’Istituto Italiano di Cultura di Tunisi organizzeranno a Roma a novembre

Il Presidente della Repubblica renderà omaggio presso la sede dell’Istituto Italiano di Cultura di Tunisi all’arte pittorica di Maurizio Valenzi uno dei più grandi artisti italo-tunisini, parlamentare e sindaco di Napoli dal 1975 al 1983

 

Sarà il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ad inaugurare a Tunisi all’Istituto Italiano di Cultura domani 16 Maggio dalle 16 e 30 la mostra “Omaggio a Maurizio Valenzi”, di cui sono curatori il direttore dell’Istituto Luigi Merolla e la Presidente della Fondazione Valenzi Lucia Valenzi.

La mostra mette in piena luce la poderosa e pregevole produzione artistica di Maurizio Valenzi, l’ex parlamentare italiano ed europeo, sindaco di Napoli dal 1975 al 1983.

L’esposizione che raccoglie le opere del periodo tunisino e a questo ispirate è un’anteprima del più grande allestimento artistico in programma a novembre a Roma. A promuoverla è la Fondazione nata nel 2009 e intitolata a Maurizio Valenzi e a sua moglie Litza Cittanova Valenzi; l’ente in poco meno di tre anni di attività si é imposto come una delle più importanti istituzioni del Sud Italia attive nella cultura e nel sociale.

Una passione, quella per la pittura, che ha coltivato fin da giovane e lo ha portato ad essere riconosciuto e stimato pittore non solo in Italia.

La predisposizione al bello e all’arte ha accompagnato Valenzi anche nella sua lunga e prestigiosa carriera nella politica e nelle istituzioni a testimonianza di una vita straordinaria di grande umanità e di grandi valori.

“Mio padre – dichiara Lucia Valenzi – ha iniziato la sua attività pittorica in Tunisia ed è significativo che la valorizzazione della sua opera parta proprio da qui, dove negli Anni Trenta era forte l’influenza delle avanguardie artistiche del Novecento. A novembre questo percorso sfocerà nella grande mostra che si terrà a Roma. Proprio a Roma tra l’altro, a via Margutta, condivise il suo lavoro artistico con l’amico, anche lui tunisino, Antonio Corpora”.

“La Tunisia – dichiara Luigi Merolla – ha segnato indelebilmente la produzione artistica di Maurizio Valenzi. I suoi dipinti più significativi riprendono in effetti esperienze della sua terra natale, costituendo un diario della memoria attraverso i colori, le impressioni, i volti, i paesaggi. Una stratificazione emotiva non circoscrivibile unicamente al percorso dell’artista, peraltro di grande valore, ma che rappresenta la testimonianza della vita dell’uomo e dei propri pensieri”.

L’impegno per la valorizzazione dell’opera artistica di Valenzi continua inoltre con l’edizione a tiratura limitata, da parte di Arti Grafiche Boccia, in centocinquanta copie per collezionisti, di quattro litografie riproducenti i suoi migliori dipinti.

È stato proprio il Presidente Napolitano ad aver già prenotato per sé una copia delle litografie. La stessa sarà marcata con il numero 1.

Leggi Informare

Categorie

Social Widgets powered by AB-WebLog.com.