Templates by BIGtheme NET

Il cameraman coraggioso è stato licenziato

Print Friendly

 Vincenzo Siciliano, il cameraman di Canale8 che per primo ha denunciato di non ricevere lo stipendio da mesi presso l’emittente per cui lavorava, è stato licenziato per ritorsione.

Tutto è iniziato con un appello su facebook diretto ai colleghi con il quale li invitava a disertare le dirette tv previste a partire dalle chiusura dei seggi nei 22 comuni della provincia di Lecce.

Oltre a ciò, denunciando la situazione lavorativa nel mondo dell’informazione locale di precarietà che riguarda non solo cameraman e tecnici ma anche e soprattutto i giornalisti.

Lo “Sportello dei Diritti” tramite i suoi legali, si propone di assumere in maniera assolutamente gratuita la difesa del cameraman ribadendo il proprio impegno contro tutte le forme di arroganza del potere e di prevaricazione, per la tutela dei diritti.

Fabio Corsaro

Sono nato e cresciuto professionalmente tra le mura di questa redazione che ha avuto sin da subito l'odore di casa. Ho cominciato a 16 anni a dare adito alla passione per la scrittura e voce alla scrupolosa sete di conoscenza e curiosità attraverso il fascino della carta stampata. Oggi ho 20 anni, sono un laureando alla Facoltà di Scienze della Comunicazione presso l'Università di Salerno, da oltre un anno giornalista pubblicista e da qualche mese direttore di Informare: credo che le passioni che ci portiamo dentro debbano essere coltivate fino in fondo, dando loro la forma del sacrificio e della concretezza. Inoltre, credo che tutto, compreso gli uomini, possa essere soggetto a pratiche di miglioramento: ad maiora semper!

Social Widgets powered by AB-WebLog.com.