Templates by BIGtheme NET

‘Linea Verde’ alla scoperta di Terra di Lavoro

Print Friendly

Eleonora Daniele: ‘Caserta è una meraviglia’

Domenica 15 aprile alle ore 12.20 la puntata-evento su Rai 1

 

Con Caserta termina il viaggio di Linea Verde, il programma di Rai1 condotto da Eleonora Daniele e Fabrizio Gatta, in alcune città d’Italia per approfondire il rapporto tra le metropoli e le aree verdi. L’ultima tappa andrà in onda domenica 15 aprile alle 12:20.  Nel corso della puntata i due conduttori visiteranno le aree agricole intorno alla città per raccontare di un comparto agricolo che cerca di resistere all’inarrestabile avanzata della cementificazione. La puntata-evento è stata presentata questa mattina nella sala consiliare della Camera di Commercio nel corso di una affollata conferenza stampa. ‘Caserta ha origini nobilissime – spiega Tommaso De Simone, Presidente dell’Ente camerale – e la nostra provincia “esplode” di sapori e colori. Linea Verde metterà in mostra le positività di questo territorio’. Sotto i riflettori della troupe di Rai 1 anche la mozzarella di bufala campana DOP e l’importanza che il settore rappresenta per l’economia locale: nel 2011 sono state prodotte circa 37.500 tonnellate di Mozzarella di Bufala Campana Dop, di cui il 25%  è stato esportato. Un fatturato di circa 500 milioni di euro dove la provincia di Caserta insieme a quella di Salerno rappresentano circa il 90% della produzione certificata nell’intera area DOP. Nel territorio casertano spicca anche il cavolo rapa, ortaggio poco conosciuto in Italia, che finisce per il 98% sulle tavole della Germania e del Nord Europa.  ‘Il 38% del turismo italiano – fa notare al riguardo Pasquale Russo, presidente di S.IN.T.E.S.I. (l’Azienda Speciale della Camera di Commercio) – è alimentato proprio dall’enogastronomia. Con questo programma riusciremo senz’altro a intercettarne una bella fetta. La nostra mission è infatti quella di fornire  sempre nuove opportunità di rilancio per tutta la provincia che finalmente apparirà agli occhi del mondo per quello che realmente è: una grande realtà produttiva. Un primo risultato con questa puntata di Linea Verde lo abbiamo già ottenuto: l’entusiasmo di una testimonial importante e autorevole come Eleonora Daniele (la conduttrice del format di Rai 1) che ha sperimentato con mano le eccellenze di questo territorio, le competenze professionali degli operatori del settore e la grande ospitalità che ci contraddistingue’. ‘Quello di Caserta – gli fa eco Eleonora Daniele – è un esempio di produttività per tutta l’Italia. Quella che andrà in onda domenica è forse una delle più affascinanti puntate di Linea Verde. Trovo che questa terra sia meravigliosa’. ‘Linea Verde – spiega Carlo Raspollini capo autore – è uno dei programmi più apprezzati del panorama televisivo italiano: i “nostri” 4 milioni di telespettatori equivalgono ad una prima serata di successo. Proviamo a dare visibilità e valore alle eccellenze italiane. Non facciamo inchieste, raccontiamo il bello rivolgendoci ad un pubblico di famiglie’. Nel corso della puntata sarà possibile, grazie al prezioso contributo dell’Aeronautica militare, ammirare dall’alto molti luoghi simbolo della provincia di Caserta.  Alla conferenza stampa di questa mattina anche il presidente della Provincia, Domenico Zinzi, il comandante del IX Stormo dell’Aeronautica Militare, colonnello Marino Francavilla, il direttore del Consorzio di Tutela della mozzarella di bufala campana Dop, Antonio Lucisano, i rappresentanti di Ascom e Confesercenti e tutti gli operatori del settore e delle aziende agricole e vitivinicole che hanno partecipato al format.

Fabio Corsaro

Sono nato e cresciuto professionalmente tra le mura di questa redazione che ha avuto sin da subito l'odore di casa. Ho cominciato a 16 anni a dare adito alla passione per la scrittura e voce alla scrupolosa sete di conoscenza e curiosità attraverso il fascino della carta stampata. Oggi ho 20 anni, sono un laureando alla Facoltà di Scienze della Comunicazione presso l'Università di Salerno, da oltre un anno giornalista pubblicista e da qualche mese direttore di Informare: credo che le passioni che ci portiamo dentro debbano essere coltivate fino in fondo, dando loro la forma del sacrificio e della concretezza. Inoltre, credo che tutto, compreso gli uomini, possa essere soggetto a pratiche di miglioramento: ad maiora semper!

Social Widgets powered by AB-WebLog.com.