Leggi Informare Agosto 2014 N°136

Leggi Informare Luglio 2014 N°135

Leggi Informare Giugno 2014 N° 134

Leggi Informare Maggio 2014 N° 133

Informare Aprile 2014 N°132

Informare Marzo 2014 N° 131

Informare Febbraio 2014 N° 130

http://issuu.com/informareonline/docs/definitivoperissuu

Anomalie termiche sui suoli dei Regi Lagni

Print Friendly
Castel Volturno. Continua il lavoro dell’Associazione Officina Volturno per recuperare tutte le informazioni utili e riguardanti il nostro territorio.
Avevamo già prodotto l’esito delle Analisi Termiche sulle acque. Adesso proseguiamo sui suoli, partendo dalla foce dei Regi Lagni, fino al confine tra Castel Volturno e Villa Literno.
Nel 2007 è stata firmata una convenzione tra l’ARPAC e l’Istituto sull’Inquinamento Atmosferico del CNR (CNR-IIA).
Questo lavoro si basa sul telerilevamento satellitare. Il telerilevamento studia i fenomeni ambientali grazie all’alta risoluzione di alcuni sensori e costituisce uno strumento integrativo al monitoraggio diretto.
In poche parole il monitoraggio diretto, eseguito attraverso sopralluoghi, prelievi e analisi è comunque indispensabile, ma il telerilevamento aiuta ad avere una panoramica più ampia delle problematiche ambientali.
Il sensore iperspettrale utilizzato nel lavoro è il MIVIS (Multispectral Infrared and Visible Imaging Spectrometer) prodotto dalla ditta statunitense Daedalus e, dal 1994, di proprietà del consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR).
Il lavoro parte dal 2004 nell’ambito del Programma Operativo per la Sicurezza e lo Sviluppo del Mezzogiorno d’Italia e per il quale è stato necessario chiedere l’autorizzazione all’Arma dei Carabinieri ed è proseguito fino al 2008.
E’ giusto precisare che le anomalie termiche non indicano necessariamente un inquinamento in corso, ma possono anche riguardare discariche abusive, riempimenti anomali, etc.
Ad esempio, l’anomalia n° 3 riguarda suoli molto vicino all’ex laghetto n° 20 dei F.lli Baiano che è stato completamente riempito nel tempo. E’ un’area molto vicina a Via Napoli, cioè la strada che porta a Villa Literno all’altezza quasi del Ristorante Scalzone.
La prima Ordinanza Sindacale a noi nota è la n° 363 del 2004.
Ci sarebbero numeroso indagini in merito e nonostante gli interventi di bonifica non risultano mai eseguiti, nell’area si costruisce…
Si cita lo studio:
“L’unico cambiamento degno di nota è la scomparsa graduale del laghetto…
Dal 1994 al 2006 il laghetto ha ridotto le sue dimensioni, fino a scomparire del tutto nel 2008…
L’analisi termica ha rilevato un’anomalia che raggiunge i 49 ° C al sensore…”
Per poter vedere tutte le anomalie con google maps o google earth basta copiare e incollare nella barra della ricerca il seguente:
Per Anomalia 1 digitare: 40°59‘34.55“ , 13°58‘27.18“. Per Anomalia 2 digitare: 41°00‘20.37“ , 13°59‘57.15“. Per Anomalia 3 digitare: 40°59‘11.79“ , 13°59‘02.30“. Per Anomalia 4 digitare: 41°00‘24.02“ N – 14°01‘ 16.23“ E. Per Anomalia 5a digitare: 41°00‘ 02.65“ N – 13°58‘ 10.80“ E. Per Anomalia 5b digitare: 40°59‘ 59.81“ N – 13°58‘ 21.28“ E. Per Anomalia 6 digitare: 40°59‘ 49.61“ N – 13°59‘ 14.14“ E. Per Anomalia 7 digitare:   40°59‘ 12.31“ N – 13°59‘ 41.11“ E. Per Anomalia 8 digitare:   40°58‘ 57.51“ N – 13°58‘ 41.11“ E. Per Anomalia 9 digitare: 41°01‘ 48.25“ N – 14°03‘ 45.58“ E.
Ing. Angelo Morlando

Officina Volturno

Officina Volturno

Comune di Castel Volturno

Comune di Castel Volturno

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al nostro mensile, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Categorie

Social Widgets powered by AB-WebLog.com.