100 Km del Matese. Tutto pronto per la quarta edizione

100 km del Matese

Piedimonte Matese – Giunto ormai alla sua quarta edizione, i 100 km del Matese avranno inizio il primo fine settimana di Luglio.

Ancora una volta saranno protagonisti la natura, gli scorci mozzafiato e le bellezze del Matese insieme alle altre bellezze a 2 e 4 ruote, gioielli motoristici d’epoca che, in quell’occasione, potranno sfoggiare il meglio delle loro vesti e prestazioni.

La due giorni matesina comincerà sabato 1 luglio con l’incontro in piazza Carmine da cui si partirà per il convento di Santa Maria Occorrevole, meglio nota come San Pasquale, ove sarà possibile visitare a piedi la meravigliosa “Solitudine” ed il convento francescano con la guida dei francescani ivi ospitati. Si tratta di un percorso tra i monti fino ad un’antica cappella, ricchi di storie e fascino per i miracoli che si racconta siano accaduti. Tra questi del masso miracolosamente sospeso sulla testa di San Michele mentre pregava ed ancora l’affascinante leggenda legata al religioso silenzio di quei luoghi. Al termine della passeggiata non mancherà una benedizione speciale a tutti gli amici presenti, che abbiano gambe o ruote.

In serata, con gli amici del Club Antichi Sanniti, ci si ritroverà a bordo piscina del Vernelle Country Resort di Alife per gustare deliziose pizze tipiche di Alife accompagnate da una pregiata birra artigianale prodotta in zona e sempre più nota nell’ambiente enogastronomico.

L’indomani mattina, domenica 2 luglio, mentre si perfezioneranno le iscrizioni sarà possibile fare colazione in piazza Roma di Piedimonte Matese fino alla partenza per il giro attraverso strade montane e borghi affascinanti. In primis Castello del Matese e San Gregorio Matese fino ad una prima sosta con aperitivo tipico a Bocca della Selva, rinomato centro sciistico matesino,  continuando poi con il passaggio a Pietraroja, Cusano Mutri, Cerreto Sannita e Faicchio dove si gusteranno piatti tipici mentre saranno distribuiti attestati e ricordi per tutti i partecipanti. Al termine si riprenderà il giro per rientrare a Piedimonte Matese e salutarsi alla nuova edizione.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Saranno ammessi un massimo di 80 veicoli di interesse storico e collezionistico immatricolati entro il 31 dicembre 1985. Le preiscrizioni ed iscrizioni saranno accettate secondo un ordine cronologico fino al raggiungimento del numero massimo previsto. Per gli altri che eventualmente interverranno non sarà garantita la partecipazione al giro e o ai servizi forniti agli scritti. Al momento dell’iscrizione sarà possibile scegliere il numero preferito e, se non disponibile, assegnato il primo numero utile.

È possibile il pernottamento in loco a prezzi agevolati con la priorità per coloro che vengono da più lontano.

Per i dettagli si rimanda alla locandina con regolamento dettagliato oppure al contatto con l’Organizzazione.

La raccomandazione è che le auto partecipanti siano in regola con il Codice della Strada e meccanicamente in ordine.

Considerata la notevole variazione di altitudine prevista, è consigliabile un particolare controllo all’impianto di raffreddamento e frenante.

Per garantire a tutti una buona accoglienza è vivamente raccomandata la prenotazione sia alla prima che alla seconda giornata.

L’invito per tutti è di cominciare a scaldare i motori…per incontrarsi tutti al taglio dei prossimi 100 km del Matese!

di Annamaria La Penna

annamarialapenna@gmail.com          

About Annamaria La Penna

Pedagogista, si occupa di educazione, formazione e ricerca universitaria prevalentemente nell'educazione degli adulti e del Life Long Learning. Assistente Sociale, mediatrice familiare e consulente tecnico esperto in servizio sociale forense, è impegnata nei servizi e nelle politiche sociali dal 2001. Ha collaborato con alcune testate, tra cui Viewpoint, magazine di promozione culturale umbro (dove nasce e si forma) fino a giungere nel 2016 nella grande famiglia di Informare, dove ricopre il ruolo di caporedattore e direttore organizzativo. Iscritta agli Ordini professionali degli Assistenti Sociali e dei Giornalisti Pubblicisti della Campania. Obiettivo personale e professionale: con passione e dedizione, continuare a migliorare in qualsiasi cosa faccia.