A 100 anni dal viaggio di Picasso in Italia il ministro Franceschini presenta le varie iniziative per ricordare l’importante anniversario

Domani, lunedì 3 aprile, alle ore 11:30, nella sala della Crociera del MiBACT (via del Collegio Romano 27, Roma) il Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo Dario Franceschini parteciperà alla presentazione delle mostre e delle iniziative legate al centenario del viaggio in Italia del grande artista spagnolo Pablo Picasso.
Il viaggio nella nostra penisola, avvenuto nel 1917, coincise con una inversione totale, da parte di Picasso, del suo stile.

Egli, infatti, abbandonò la sperimentazione della decennale fase cubista per passare ad una pittura più tradizionale.

Pablo Picasso, Ritratto di Olga in poltrona, 1917

Le figure divennero solide e quasi monumentali. Questo suo ritorno alla figuratività anticipò di qualche anno un analogo fenomeno che, dalla metà degli anni ’20 in poi, si diffuse in tutta Europa segnando la fine delle Avanguardie Storiche.

Pablo Picasso, La tragedia, 1903
Pablo Picasso, Famiglia di saltimbanchi, 1905
Pablo Picasso, Arlecchino, 1924

Alla conferenza stampa di domani interverranno: Sylvain Bellenger, direttore del Museo e Real Bosco di Capodimonte di Napoli; Mario De Simoni, Presidente e Amministratore di ALES SPA; Carlo Fuortes, Sovrintendente della Fondazione Teatro dell’Opera di Roma; Flaminia Gennari Santori, Direttore delle Gallerie nazionali d’Arte antica di Roma e Massimo Osanna, Direttore generale della Soprintendenza di Pompei (NA).

di Teresa Lanna

(amoreperlarte82@gmail.com)

About Teresa Lanna

Laureata in "Lingue e Letterature Straniere" nel 2004, nel 2010 ha conseguito la Laurea Magistrale in "Arte Teatro e Cinema" presso l'Università degli Studi di Napoli "L'Orientale". Tra le sue più grandi passioni, l'Arte, la Fotografia, il Cinema, la Letteratura, la Musica e la Poesia. Grande sostenitrice dell'Art.3 della Costituzione Italiana, è da sempre allergica ad ogni tipo di ingiustizia sociale. In vetta alla classifica delle città che ama di più ci sono Napoli e Firenze.